Sábado, 28 de Julho de 2012

L’eclettico Nadir Afonso a Roma

fonte: http://www.ghigliottina.it/new/l%E2%80%99eclettico-nadir-afonso-a-roma/

 

 

L’eclettico Nadir Afonso a Roma

 

Al Museo Carlo Bilotti la collezione dell’architetto portoghese

Geometrie estrose che spingono l’arte oltre il surrealismo, il cubismo, il dadaismo, oltre quelle correnti che rinnovarono la pittura ad inizio del XXº secolo.

nadiralfonso

La mostra Nadir Afonso. Architetto, pittore, collezionista, partita il 19 luglio, ricostruisce il percorso artistico del pittore attraverso le sue principali influenze, da Picasso a Ernst, da Jacob a De Chirico, che più di tutti ha condizionato l’inventiva di Afonso.

L’esposizione prese corpo due anni fa quando, in occasione del 90esimo compleanno, la Fondazione Nadir Afonso, istituita dallo stesso artista, decise di dar vita ad una serie di mostre di livello internazionale.

Roma è la quarta tappa, dopo Parigi, Rio e Lisbona, a cui seguirà Venezia, dove verrà messo in luce il suo lavoro di architetto, ed in particolare le collaborazioni con Le Corbusier (dal 1949 al 1951) e Oscar Niemeyer.

Le nuove correnti esplorano innovativi linguaggi artistici culminati nell’astrattismo e nella metafisica di cui Afonso è un eccellente rappresentante. Basti guardare ad A Cidade dos Príncipes (1999), Florença in cui la città toscana è costruita all’apice di un’iperbole immersa nel rosso (2006), Kuala Lampur (2008) un vortice di forme circolari dai colori accesi tra cui spiccano cerchi concentrici rossi e Citade Incerta (2010) in cui a dominare sono schizzi orizzontali di nero, trasmettendo un senso di isteria.

Le città raffigurate nelle opere di Afonso sono frutto delle molteplici esperienze di vita vissute dall’artista. In primo luogo il suo paese d’origine, l’ambiente rurale di Chaves, poi Oporto e la sua architettura barocca, i paesaggi rocciosi di Cascais fino alla romantica Parigi, dove incontra i maestri di quei nuovi movimenti artistici europei, di cui rimane affascinato, perseguendo però una strada più personale e dedita all’architettura, come rivela la ricerca della perfezione geometrica delle forme nelle sue opere.

Le sue riflessioni sull’arte non produssero solo opere di rilievo come quelle citate ma anche, più ampiamente, un discorso sul mutamento dell’arte di cui sono testimonianza le seguenti opere: Les Mécanismes de la Création Artistique, La Sensibilité Plastique, Aesthetic Synthesis, Le Sens de L’Art, Universo e o Pensamento, The arts: erroneous beliefs and false criticisms, Nadir Face to Face with Einstein.

 


publicado por Laura Afonso às 19:37
link do post | comentar | favorito
|

.mais sobre mim


. ver perfil

. seguir perfil

. 9 seguidores

.pesquisar

 

.Outubro 2017

Dom
Seg
Ter
Qua
Qui
Sex
Sab

1
2
3
4
5
6
7

8
9
10
11
12
13
14

15
16
17
18
19
20
21

22
23
24
25
26
27
28

29
30
31


.posts recentes

. Visita ao Museu de Arte C...

. Açores

. Museu de Arte Contemporân...

. No Centro de Artes Nadir ...

. Nadir Afonso em Chaves

. Nadir Afonso em Castelo B...

. Reflexos no Museu

. Convite

. Figuras fabulosas

. «Nadir Afonso: Arquitetur...

. Exposição - Nadir Afonso,...

. Convite para a exposição ...

. Nadir Afonso: Arquitetura...

. Trágedia

. Serpente

. Ópera

. Sevilha

. Apoie esta Petição. Vamos...

. Vamos salvar o edifício d...

. Destruição da Panificador...

. Lille

. Exposição de Nadir Afonso...

. Ópera

. Visita ao Museu de Arte C...

. Carnavalescas

. Panthéon

. Universidade Suiça de EPF...

. Siena

. O Galo

. Cidade do Sol Nascente

.arquivos

.tags

. todas as tags

.links

SAPO Blogs

.subscrever feeds